Advertising

pornosamateur mom porno


Punizione di mio stupido sorella da drunkard
Mia sorella maggiore, Öznur, che ha due anni più di me, si era persa in un sogno impossibile. non mi aspettavo nemmeno che venisse trascinato in qualcosa di simile. Ma il fatto che abbia messo la sua famiglia contro di me e abbia seguito con insistenza quell’uomo era anche la fine di lui. Non ricordo quante volte ho picchiato quel bastardo che doveva essere mio cognato perche ‘ non volevo fare del male a mia sorella. Ha anche risentito il mio primo pestaggio ed è venuto a raccogliere i suoi buttstones. Siamo seduti nel parco con gli amici, stanno uscendo dal tofaş con i bastoni in mano. Come risultato del suo urlo, ‘Vieni qui, il bastardo che ho scopato sua sorella’, l’ho buttato giù con una testa e ho tirato fuori il suo naso già storto. Dopo di ciò, i suoi amici non osarono entrare. Eravamo fatti per tre persone, ma nonostante ciò, si allontanò senza continuare, guardando indietro. Te lo dico, ho fatto del mio meglio perche ‘ la mia stupida sorella, che era ubriaca, non fosse punita.

storia porno
Vero Reism Appartenente alla mia cagna sorella.
Non c’è nessuna bugia in mia sorella, è la ragazza più bella del mondo. Fiorì verso la fine del liceo. Non aveva avuto un solo fidanzato fino ad allora, e non aveva pannolini su quei pettini. Perche ‘ non era richiesta. Quando i suoi seni diventarono più grandi, i suoi fianchi diventarono più grandi, il suo viso divenne colorato, fu allora che colui che le corse dietro pagò il prezzo. Il primo a seguirlo fu il vagabondo del quartiere, suo padre sconosciuto, sua madre un cheddar. Quindi va bene, sua madre non ha avuto un pungiglione evidente, ma il suo nome è stato anche rivelato. Beveva costantemente, stuzzicandolo a destra ea sinistra. Quando ha pugnalato alcune persone, i suoi piccoli file hanno cominciato a essere raddrizzati. Aveva pochi amici e molti altri nemici. Uno dei suoi nemici ero io perseguitando mia sorella. Non ho avuto problemi a fare sesso. Non volevo comunque mia sorella, volevo solo punirla!

Insistentemente squillo del telefono e mia sorella
Dal momento che ci hanno schiacciato e si sono sposati, prima i miei genitori e poi l’ho cancellato dal taccuino. Allo stesso modo, non aveva idea che i miei genitori mi avrebbero amato e mio fratello non mi avrebbe lasciato. Quando ci pensava, si sarebbe rifatta una casa con quell’ubriacone. Aveva il sesso che desiderava. Perche ‘probabilmente ha anche nascosto la sua verginita’ per quell’idiota. Non appena ha finito il suo liceo, si sono sposati quando è venuto della maggiore età. Non sono stati visti in giro per un po’. Erano passati circa cinque mesi. All’improvviso il mio telefono ha iniziato a squillare, è stata mia sorella a chiamare, anche se ho cercato di cancellare il suo numero molte volte. Ho rifiutato, ha chiamato di nuovo. Quando l’ho detto ancora e ancora, non riuscivo a sopportarlo e l’ho aperto:

Che cazzo e’?
Mio fratello…
La sua voce piangeva, i miei nervi erano spariti quando l’ho sentito.

Cos’e ‘successo? perche’ piangi?
Batte, beve e batte ogni giorno.
Pensavi di bussare alla tua porta con una palla di cannone? Meritevole di voi!
Avevo spento il telefono. Il mio cuore era frizzante, ma ho spento. Non ha chiamato, non ha richiamato quel giorno. Forse sarebbe stato diverso se avesse chiamato. Un mese dopo, qualcosa è stato detto al pubblico: ‘La sorella maggiore di Yasin Beyza ha iniziato a essere venduta dal marito per soldi…’

Quindi fai di mia sorella una puttana!
Yasin ero io e Beyza era mia sorella. Non potevo nemmeno dire che era una bugia perché tutto si aspettava da mio zio figlio di puttana. Prese in prestito l’auto da un amico e andò nel posto dove beveva tutto il tempo. Non potevo offendermi in quel posto perché conoscevo quell’uomo, era uno dei vecchi tipi meifatici. Raconuna era arrabbiato. Non potevo portarlo via da quel posto. Ho aspettato, ho aspettato per ore che non ne avesse mai abbastanza di bere, figlio di puttana. Finalmente e ‘ uscito. Stava avendo problemi anche in piedi. Ha avuto un assstone dopo di lui. Stavano avanzando, ondeggiando e gridando. Camminavo lentamente, li seguivo. Non ho fretta come ho già conosciuto la loro direzione. Alla fine, entrarono in strada pieni di ciechi, così silenziosi che nessuno poteva interferire con nessuno. Ho acceso i fari della macchina e tagliato la parte anteriore di loro da dietro come ho radicato il gas. Nessuna bugia, ho pensato di schiacciarlo, ma non potevo tradire la macchina della fiducia.

Prima che entrambi potessero capire cosa stava succedendo, ho dato al figlio di puttana, il cui nome non voglio essere menzionato, di nuovo una grande testa. Quando ho schiaffeggiato il suo amico dopo di lui, entrambi sono crollati a terra. Ho preso rapidamente il figlio di puttana da terra e l’ho gettato in macchina. Ho mischiato attraverso le sue tasche e lasciato cadere il coltello a terra.

Non sapevo esattamente cosa fare. Con quella decisione immediata, l’ho portata nella casa dove viveva anche la madre di una cagna. Le luci si erano spente che erano già le 2 del mattino. Quando bussò insistentemente alla porta, le luci si accesero e sua madre apparve alla porta. Ho afferrato suo figlio per il colletto e l’ho buttato dentro, su sua madre.

Loro due sono crollati come palle da bowling. Sono entrato, ho chiuso la porta e l’ho chiusa a chiave. Il figlio di una cagna stava lentamente facendo riflettere, ma la madre di una cagna ancora non riusciva a capire cosa stava succedendo. Li ho trascinati entrambi in soggiorno.

Quindi hai battuto mio fratello!
Mi tolsi la cintura dei pantaloni e ho iniziato a tirarlo giù sulla testa e gli occhi con tutte le mie forze. Madre di un cagna Jade:

Non farlo figliolo, non farlo!
Stava cercando di tenermi la mano, ma con il dorso della mano, l’ho buttato giù con il suo labbro schiaffeggiato. L’ho colpito così forte che suo figlio era completamente incosciente. Ma ho pensato che avresti dovuto tenere gli occhi aperti.

Quindi fai diventare mia sorella una stronza!
Mi tolsi i pantaloni davanti a mio cognato, che avevo picchiato per minuti con la sua cintura. Indossavo solo boxer. Il figlio di puttana si chiedeva cosa avrei fatto, ma era ovvio che non avrei scopato suo figlio.

Aveva 40 anni, e in parte ha preso l’etichetta di stronza perche ‘ era ancora carina. Aveva la pelle pallida. I seni su cui allattava suo figlio si erano già abbassati, avevano perso la loro forma, ma erano grandi. Aveva addosso una camicia da notte da quattro soldi. Mi alzai in piedi mentre afferravo i suoi capelli. Ha detto di non farlo, ma ero gia ‘ accecato. Stavo baciando le sue labbra davanti agli occhi di suo figlio e leccando la sua halva cadente. Suo figlio stava cercando di rialzarsi, ma non era abbastanza forte. Mi sono tolto la camicia da notte di sua madre in un colpo solo. Sotto, c’era un’abbondanza di mutandine bianche che posso chiamare mutandine della nonna. Il suo reggiseno aveva anche un colore bianco che le avvolgeva il seno. Vederlo così è stato sufficiente per sollevare il mio cazzo e farmi venire voglia di scopare .

Mio cognato stava dicendo ‘non farlo’ con voce vaga come se accompagnasse sua madre, ma le avevo già strappato il reggiseno. Lei è stato lasciato con i suoi seni cadenti e mutandine bianche sotto. Ero faccia a faccia. Più cercava di spingermi con le mani, più mi arrabbiavo. Ho spogliato le mutandine e messo il mio cazzo indurito nella sua figa di fronte a suo figlio. Sua madre non stava nemmeno piangendo, stava solo dicendo ‘ahhh’. Sembrava che le piacesse ogni volta che non si era annoiata, lei. Ho accelerato e le grida di gioia di sua madre si sono fatte più forti mentre accelerava. Quando suo figlio, che ci stava guardando, ha cercato di alzarsi, gli ho dato un calcio in mezzo alla bocca. Cadde di nuovo a terra come un sacco di merda. Non l’ho colpito cosi ‘forte di proposito che non e’ svenuto. Invece di continuare da dove avevo interrotto, raddrizzò i capelli di sua madre e disse:

Mi leccherai il cazzo! Se provi a mordermi giuro che ucciderò tuo figlio davanti ai tuoi occhi e ti farò la mia puttana fino all’ultimo giorno della tua vita!
Non sono stato ingannato dalle lacrime nei suoi occhi e ho sentito solo la parola ‘ok’ che usciva dalla sua bocca.

Era in ginocchio e soffiava. Aveva davvero una puttana, perché l’ha leccata con piacere. Ho afferrato la testa e ha iniziato a bastone in bocca duro, e ho iniziato a godere. Non potevo più trattenermi, e mi sono spruzzato nella bocca di sua madre e ho fatto lanciare a suo figlio gli ultimi schizzi rimasti.

Ascoltami figlio di puttana! La prossima volta che mi avvicino a mia sorella, non solo scopero ‘tua madre, ma ti scopero’ per tutto il mondo davanti a tua madre. Non ti sentirò dire una sola parola.
La madre di puttana piangeva nel suo angolo. E rivolgiti a lui:

Stronza! Avrai questo bambino o lo farai. Anche se sento la tua voce, verrò di nuovo a scoparti!
Mi sono impacchettato, mi ero già buttato fuori dalla porta. Ma non ero nervoso. Ho anche dovuto regolare i conti con mia sorella. Mentre saltavo nella mia auto, ho deviato verso la sua presunta nuova, ma solo dolorosa, casa.

Tutta la sorella che non può farsi scopare
Tack, tack, tack! I passi potevano essere ascoltati mentre bussava insistentemente alla porta. Quando sono arrivato, le luci della sua casa erano accese, non aveva ancora dormito, come si è scoperto che stava vivendo sentimenti erotici. Il suono delle pantofole che colpivano i suoi piedi si fermò e si udì l’apertura della porta. Di fronte a me c’era mia sorella puttana Öznur. Indossava solo una camicia da uomo, e copriva il suo corpo fino ai fianchi. I suoi occhi erano vecchi. Fu sorpreso di vedermi, ma le lacrime caddero con lui. Mentre entrava nella stanza, c’era un uomo mezzo nudo sulla quarantina che indossava i pantaloni. L’ho guardata e poi mia sorella.

Puttana!
Mentre schiaffi mia sorella ‘ Stop che cosa stai facendo!’Ho anche dato l’uomo sulla quarantina cercando di intervenire con i pugni. La sua bocca era coperta di sangue. Öznur stava solo piangendo e guardando quello che è successo.

Vattene da qui, cazzo! Se mai ti vedrò passare di nuovo da questa strada, verrò a scopare il tuo figlio di sette famiglia di una cagna!
Gli ho buttato le scarpe e tutto il resto e l’ho cacciato fuori. Era tempo per la sua redenzione e punizione. Ho afferrato i capelli e trascinato al centro del salotto dove avevano appena scopata e aveva tovaglioli pieni di sperma. Mi sono seduto sul divano di fronte.

Thankyou for your vote!
0%
Rates : 0
4 months ago 58  Views
Categories:

Already have an account? Log In


Signup

Forgot Password

Log In