Advertising

youtubexxxfreepornmovi creampie porno


Ho violentato la mia bella mamma sexy
Se chiedete a tutte le persone intorno a me, direbbero che non è uno da trovare nella parola storie di sesso. Tuttavia, come puoi capire dal titolo, ho violentato la mia sexy dolce madre, c’è una grande vendetta. Ora voglio che tu ti sieda e ascolti quello che ho passato. Tutto è così pesante che non posso dire a nessuno che so quello che ho passato. Almeno, voglio condividere un po ‘ di pace e relax qui.

storie di sesso
Immagine reale della mia matrigna Perihan.
Devo essere al secondo anno di scuola elementare o qualcosa del genere. Anche se molti dei miei amici non ricordano minimamente la loro età, dormo con ogni dettaglio. Abbiamo avuto una vita senza combattere, senza rumore. Almeno così me lo ricordavo. Mia madre e mio padre mi amavano entrambi. Non eravamo ricchi, ma non avevamo nemmeno quella passione. Tutto quello che volevo è stato preso, non abbiamo avuto difficoltà finanziarie. Era giovedì. Eravamo appena entrati nell’ultima lezione. Nel bel mezzo della lezione, mio padre è venuto con il preside. Mentre ho avuto una breve conversazione con il mio insegnante, i miei occhi erano su mio padre. Era devastato, non riusciva a sollevare la testa, potevo vedere il rossore nei suoi occhi. Ero piccolo, ma potevo dire che c’era un problema. Sembrerà divertente, ma ho avuto una sensazione di disagio per tutto il giorno. Sentivo che la mia amorevole e sorridente madre mi aveva lasciato e migrato verso l’altro mondo…

Ho pianto per mesi. Era come se fossi completamente tagliato fuori dallo spazio e dal tempo. Funerale, parenti, coniuge, amico offered hanno tutti offerto le loro condoglianze, ma non sapevo nemmeno cosa significasse. Mia madre se n’era andata, era morta. A parte questo, nient’altro mi interessava. Avevo solo odio. Ho avuto una ribellione contro il creatore, che mi ha fatto sperimentare queste cose, contro la vita stessa. Fin dal primo giorno, una donna ha iniziato ad entrare e uscire da casa nostra. Il nome di questa donna era Perihan. Era amica di mio padre, è stata introdotta in quel modo. Perihan ha iniziato ad andare e venire sempre di più ogni giorno. Poi ha iniziato a stare a casa nostra. Dopo un anno passato, si è sposato e ha assunto un nuovo titolo; matrigna! Nessuna bugia, era estremamente paziente con me. Ho iniziato ad adottare il bene e il male, e lentamente sono tornato in vita. Ma la rabbia e l’odio dentro di me non sono mai cessati. Al contrario, è aumentato esponenzialmente ogni giorno.

Il tempo non ha sentito né me né la mia rabbia

Il tempo stava per scadere e non riusciva a fermare nessuno. Non ha ascoltato me o la mia rabbia! Il suono di quell’orologio da parete, che ho guardato senza distogliere lo sguardo all’inizio, era inciso nella mia testa. Tic tac, tic tac, tic tac…

La mia vita scolastica era un anno indietro. Avevo 17 anni, ma ero ancora al liceo. Potrei chiamare Perihan una madre diretta, non una madre dolce. Mio padre aveva 39 anni e la mia dolce madre 36. Anche se mio padre viveva un po ‘ di più ogni giorno, Perihan non era così. Si stava prendendo molta cura di se stesso. Si esercitava e osservava ciò che mangiava. Deve aver anche beneficiato di non essere incinta. Perché quei grandi cuties ancora riuscito a soffiare le menti di ogni uomo. Non c’era una sola ruga sul suo viso. Era bella anche senza trucco, ma quando si truccava, anche la parola sexy non era abbastanza. Ma questi pensieri che avevo nella mia mente non provenivano dalla rabbia. Anche se non tanto quanto mia madre, il suo interesse, l’amore e lo sforzo costante per aiutarmi almeno le hanno dato il diritto di essere una brava madre.

Ero incredibilmente ribelle a causa della mia rabbia implacabile. A scuola ero temuto e non osavo distogliere lo sguardo. Ero uno dei cattivi che conosci. Mia madre, che è più bella di mio padre, veniva a scuola e veniva rimproverata da me molto per le mie lotte. Ma Perihan stava persistentemente dietro di me. Se mio figlio lo facesse, direbbe di sapere qualcosa. Il liceo ha convinto mio padre e mi ha mandato a kick boxing. Anche se all’inizio ho detto che non lo volevo, è stato un bene anche per me. Ora, nella mia scuola, stavo combattendo sul ring, non per le strade. Il mio corpo migliorato e il comportamento più calmo stavano attirando l’attenzione delle ragazze.

Il mio primo amore, Nisa, penso che fosse la ragazza più bella della classe. Almeno mi sembrava così. Eravamo a mezzogiorno. Raramente tornavo a casa. C’era già una distanza di 15 minuti tra casa e scuola. Vai e vieni camminando, ma era una tortura. Ho fatto un brindisi dalla mensa e sono andato nella mia classe con il mio ayran, sul retro del mio posto vicino alla finestra. Non c’era nessuno, quindi non ero una persona a cui piaceva la folla comunque. Ero un po ‘ più maturo dei miei coetanei a causa di quello che ho passato. Si sentivano tutti stupidi. Ecco perché non posso dire di avere molti amici a scuola. Non mi hanno avvicinato perché ero anche un combattente. Ma Nisa, la ragazza più bella della classe, non la pensava così…

Nisa entrò attraverso la porta mentre stava cuocendo a metà il pane tostato e bevendo un sorso del mio ayran. Era solo. Mi aveva visto, ma aveva preso il suo posto in prima fila sulla porta senza nemmeno salutare. Indossava collant neri e un’uniforme scolastica. Stava con le spalle al muro, le gambe distese sulla sua panchina. Potevo vedere i suoi sguardi furtivi mentre continuava a mangiare il mio toast. Uno due tre…

E ‘ successo qualcosa?
Tipo cosa?
Non lo so, dirai.
Perché?
Continui a cercare, dico per questo.
Sei a disagio?
No, mi chiedevo perche’.
Si alzò lentamente e cominciò a camminare verso di me. Metà dei suoi capelli biondi finti era di fronte a lei, e l’altra metà da dietro di lei a livello del torace. Era probabilmente la ragazza con il seno più grande della classe. I suoi occhi erano neri,ma era abbastanza assertiva da far rabbrividire. All’inizio del liceo, ho scoperto la mia mascolinità e ho iniziato a guardare le ragazze con occhi diversi. Potevo soddisfarmi masturbandomi, ma non avevo mai fatto sesso. Se dicessi che non mi chiedo come ci si sente, ovviamente, sarebbe una prozia. Vedi, il mio livello di testosterone era aumentato esponenzialmente ad ogni passo che faceva verso di me.

Ha messo i fianchi sulla panchina di fronte a me. L’oscurità sotto la sua gonna mi aveva acceso ancora di più mentre incrociava le gambe. Sentivo il mio respiro diventare irregolare. Alla fine, ruppe il silenzio e disse:

Mi chiedo…
Non capisco?
Hai chiesto perché stai cercando, mi stavo solo chiedendo di te.
Cosa ti sei chiesto?
Perché metà della scuola ha paura di te, di essere bellicoso, di fare sul serio la boxe?
Non so cosa dire o se voglio dirlo…
Non c’è niente da sapere, è la tua vita dopo tutto. Ad esempio, è vero che fai boxe?
Sì, ho iniziato all’inizio dell’anno.
Abbiamo visto un sacco di combattimenti a scuola, sei mai stato sul ring?
Sì…
Dovrei toglierti le pinze dalla bocca, Murat, dimmelo e basta!
Mentre si avvicinava a me, tutti i tipi di storie di sesso piene di piacere nella mia testa stavano lentamente svanendo. Lo sentivo. Ho rinunciato alle mie risposte brevi e adolescenziali dopo aver pensato a come la bella ragazza Nisa, che era interessata a me e di cui suscitavo la curiosità, non avrebbe perso il suo interesse.

E ‘ stata un’idea di mia madre, kickboxing. Sì, sono stato sul ring molte volte. Non sono bellicoso come una volta. Mi libero della mia rabbia e dello stress non appena entro in quella sala. Certo, sei per lo più curioso di come combatto e del lato eccitante delle cose, giusto?
Quindi ovviamente lo è.
Poi oggi, dopo il warm-up, ci sarà un po ‘ di competizione tra di noi. Puoi venire come spettatore se vuoi.
Sul serio?
Quindi, se vuoi, sì, puoi venire.
Sì, lo voglio così tanto, fammi venire.
Era estremamente eccitato e la sua eccitazione ha eccitato anche me. Era la prima volta che qualcuno oltre a mia madre mi guardava sul ring. In effetti, non hanno messo sul ring persone della mia età in quel modo. Tuttavia, quando l’insegnante ha visto la mia determinazione, ha iniziato a mostrare un interesse speciale. Anche se il kick boxing non era nei miei sogni per il futuro, è stato il dettaglio più bello della mia vita in questi giorni. Ecco perché mi stavo abbracciando forte, combattendo ferocemente sul ring con le persone anziane.

Abbiamo registrato i nostri telefoni. Abbiamo continuato la conversazione e abbiamo iniziato a conoscerci più da vicino. Ma lentamente, l’aula ha cominciato a riempirsi e gli studenti stavano arrivando. Anche Nisa ha preso il suo posto. Sarebbe venuto da me ad ogni pausa e trovare un argomento con cui chattare in qualche modo. Abbiamo sempre parlato di tutto in generale, non delle nostre vite. Certo, non mi fidavo abbastanza per raccontare il mio dolore.

Ero in salotto verso le quattro. A metà del nostro riscaldamento di un’ora, ho avuto la migliore storia del cazzo che abbia mai dimenticato in vita mia. Naturalmente, dal momento che il riscaldamento non era finito, l’ho portato nel luogo in cui l’anello e il pubblico si sarebbero seduti. Non era un posto così grande comunque. Sette persone, me compreso, avrebbero partecipato a quello che io chiamo un concorso. Io sono il più piccolo. C’era quello che ha lavorato duramente per tre anni e quello che ha iniziato dopo di me. Certo, chiunque volesse essere d’accordo. Ero uno di quegli offerenti. Cici non poteva venire a causa del lavoro di mia madre, almeno lei ha detto così quando gliel’ho detto una settimana fa. Ma quando è uscito per non mettermi di nuovo da solo, ha avuto l’opportunità di incontrare anche Nisa. Non entrerò nei dettagli della competizione, non si è rivelata una lotta così esagerata, ma sono riuscito a arrivare secondo. Era un quarto alle sette o giù di lì quando ho lasciato la sala. Il sangue di mia madre bolliva per Nisa. Quando ha insistito per cenare, Nisa, che ha preso il permesso dalla sua famiglia, è venuta a casa nostra. Era la prima volta che portavo a casa una ragazza quando la nostra relazione non era nemmeno stata nominata.

Abbiamo catturato mia madre nella mia prima storia di sesso

Mentre mia madre stava scaldando gli avanzi di ieri in cucina, mio padre doveva ancora arrivare. Siamo andati nella mia stanza insieme. Stavo presumibilmente facendo un giro della casa, ma volevo stare da solo con Nisa, che aveva raddoppiato i miei livelli di testosterone dalla mattina. Ero sdraiata sul letto.

Che giornata, sono così stanco.
E ‘ stato davvero fantastico. Non mi diverto cosi ‘ da tanto tempo…

Already have an account? Log In


Signup

Forgot Password

Log In